Blog

Vasche preoperatorie: i modelli più indicati per uno studio veterinario

22 Dic 2023

Oltre alla competenza medica, la buona riuscita di un intervento chirurgico richiede adeguate cure di preparazione. Le indagini diagnostiche, ad esempio, consentono di valutare la tolleranza ai farmaci. La pulizia del pelo e della cute, invece, è fondamentale per ridurre il pericolo di infezione nell’animale, che rischia altrimenti di incontrare ostacoli nel suo processo di guarigione. 

Perciò, al fine di garantire la qualità dei trattamenti, ogni clinica veterinaria dovrebbe dotarsi di vasche preoperatorie destinate al lavaggio dei pazienti. 

Desiderosi di rispondere a questa esigenza, noi di Lory Progetti Veterinari abbiamo ideato una linea specifica di prodotti dalle forme e dimensioni differenti. Così, partecipiamo attivamente alla tutela dei piccoli e grandi amici a quattro zampe, fornendo attrezzature sicure e professionali agli studi specializzati. 

Se vuoi completare il tuo set di strumenti e dispositivi, rivolgiti a noi. Prima, però, scopriamo insieme quali sono i benefici che puoi trarre dall’utilizzo di vasche preoperatorie. Sei pronto?

Vasche preoperatorie per interventi chirurgici

Come anticipato, il lavaggio preliminare di pelo e cute diminuisce il rischio di infezioni batteriche prima, durante e dopo un’operazione. Può essere eseguito con l’aiuto di soluzioni asettiche, spugne monouso e/o altri utensili specifici per trattare la zona interessata senza irritarla. Perché sia veramente efficace, però, è fondamentale che il piano di appoggio sia completamente sterile, impermeabile e confortevole per il paziente.

Per questo, le vasche preoperatorie in acciaio inox AISI 304 sono una delle opzioni preferite dai veterinari. Resistente alla corrosione, facile da disinfettare e inossidabile, questo materiale è ampiamente utilizzato nell’industria sanitaria proprio in virtù delle sue qualità igieniche

I miscelatori e le doccette integrati agevolano le attività di pulizia, rendendo il processo più fluido e preciso. Alcuni modelli sono anche dotati di filtri per la raccolta dei peli e di piedini regolabili in altezza, così da adattarsi alle diverse necessità. 

Le vasche preoperatorie fungono, inoltre, da supporto per indagini diagnostiche come analisi del sangue, ecografie e raggi X. Per questo, il nostro catalogo comprende un vasto assortimento di articoli con piano radiotrasparente, pensati ad hoc per garantire la sicurezza degli esami radiologici. Così, l’intera preparazione all’intervento può avvenire nel medesimo luogo: questo contribuirà a trasmettere serenità e sicurezza all’animale. 

Ulteriori accorgimenti preoperatori

Generalmente, i pazienti chirurgici vengono accolti in clinica con qualche ora di anticipo rispetto all’operazione. In alcuni casi, potrebbe essere necessario limitare o annullare il consumo di cibo per un certo lasso di tempo: a tal proposito, è bene affidarsi alle indicazioni di uno specialista.

La fase di anestesia è molto delicata. L’animale, steso su una vasca preoperatoria, viene sottoposto a una serie di controlli specifici. Attestata la sua tolleranza farmacologica, si procede con la somministrazione di analgesici per inibire la comparsa di dolori pre e post intervento. In seguito, uno specialista si occupa di monitorare e mantenere l’anestesia con apparecchi, ventilatori e pompe da infusione.  

Durante l’intero procedimento bisogna tenere a mente che, come gli esseri umani, anche cani e gatti sperimentano stress e paura. Per evitare che queste emozioni prendano il sopravvento, è importante che i padroni si dimostrino positivi, tranquilli e disponibili. Anche un ambiente confortevole può contribuire alla causa: perciò le nostre vasche preoperatorie sono progettate per assicurare il benessere di ogni amico a quattro zampe. Il catalogo offre svariati modelli tra cui scegliere in base all’utenza della clinica: per conoscere specifiche e dimensioni, visita la pagina dedicata o contattaci. 

Come scegliere le giuste vasche preoperatorie

Disporre di adeguate attrezzature è fondamentale per garantire servizi efficaci e sicuri ai pazienti. In particolare, nella scelta delle vasche preoperatorie è bene prestare attenzione ad alcune caratteristiche: vediamole insieme. 

1. Ergonomia

Il design dei dispositivi deve facilitare l’accesso e il posizionamento degli animali, oltre che il lavoro del personale veterinario. Comfort e praticità sono, quindi, prioritari per la buona riuscita delle operazioni.

2. Igiene

Ogni strumento destinato all’utilizzo clinico deve essere facile da pulire e disinfettare. In questo modo si mantengono elevati standard igienici, si inibiscono le proliferazioni batteriche e si ostacola l’insorgere di infezioni nell’animale.

3. Sistemi di monitoraggio

Mantenere stabile la temperatura del corpo è essenziale per ridurre il rischio di complicanze prima e dopo l’intervento. Perciò le vasche preoperatorie possono essere munite di sistemi ad hoc per monitorare il calore: ciò consente al medico di intervenire tempestivamente in caso di variazioni indesiderate. 

4. Dimensioni

L’ampiezza della superficie deve essere proporzionata alle dimensioni del paziente. Se gli utenti della clinica sono variegati per età, specie e razza, è consigliabile dotarsi di almeno due vasche preoperatorie (una di grandi e una di piccole dimensioni). Così, il comfort di ognuno sarà assicurato. 

Vuoi ottenere maggiori informazioni o procedere con l’acquisto di una vasca preoperatoria? Contattaci! Risponderemo a tutte le tue domande e ti aiuteremo a selezionare il prodotto più adatto alle esigenze del tuo studio veterinario.  

Categorie prodotti

Richiedi informazioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori